Ricetta Carciofini Sott’Olio

//

Isabel Lopez

Se avete mai assaggiato i carciofini sott’olio, saprete quanto sono gustosi e versatili in cucina. E se invece non li avete mai provati, preparatevi a scoprire una nuova delizia per il vostro palato!

Ingredienti:

  • 500g di carciofini
  • 2 limoni
  • 3 spicchi d’aglio
  • 10-12 foglie di menta
  • 1 cucchiaio di semi di finocchio
  • 1 cucchiaio di pepe nero in grani
  • 1 tazza di aceto bianco
  • 1 tazza di olio extravergine d’oliva
  • sale q.b.

Procedimento:

  1. Pulire i carciofini, eliminando le foglie esterne dure e tagliando la punta delle foglie rimaste. Dividere ogni carciofo a metà e togliere la barbetta interna con un cucchiaino. Immergere i carciofini puliti in una ciotola con acqua e succo di limone (1 limone per litro d’acqua) per evitare l’ossidazione.
  2. In una padella fare rosolare l’aglio tritato finemente con l’olio extravergine d’oliva e le foglie di menta a fuoco medio per qualche minuto.
  3. Aggiungere i semi di finocchio e il pepe nero in grani e lasciarli tostare per qualche minuto.
  4. Unire l’aceto bianco e un pizzico di sale e portare a ebollizione. Far cuocere per circa 5 minuti.
  5. Scolare i carciofini dall’acqua con il succo di limone ed aggiungerli nella padella con il condimento. Mescolare bene e far cuocere a fuoco medio per circa 10-15 minuti, finché i carciofini non saranno morbidi.
  6. Scolare i carciofini e farli raffreddare completamente.
  7. Disporre i carciofini in vasi di vetro sterilizzati e riempirli con l’olio extravergine d’oliva fino a coprirli completamente.
  8. Chiudere ermeticamente i vasi e conservarli in un luogo fresco e asciutto per almeno una settimana prima di consumare.

I carciofini sott’olio sono perfetti da gustare come antipasto o come ingrediente per insalate e piatti di pasta freddi. Inoltre, potete utilizzare anche le foglie esterne dei carciofi per preparare un delizioso pesto!

Conservare i carciofini sott’olio: la ricetta perfetta

Conservare i carciofini sott’olio è una pratica molto diffusa in alcune regioni italiane, in particolare nel Sud. Questo metodo di conservazione permette di avere sempre a disposizione dei carciofini saporiti e prelibati da gustare da soli o come ingrediente per arricchire insalate, antipasti o piatti di pasta.

La ricetta perfetta per conservare i carciofini sott’olio prevede l’utilizzo di carciofini freschi e sani, che vengono puliti con cura e tagliati a spicchi prima di essere immersi in un mix di olio extravergine di oliva, aceto e spezie. Lasciati riposare per qualche giorno, i carciofini assorbiranno tutti i sapori degli ingredienti, diventando così ancora più gustosi.

Il segreto per ottenere dei carciofini sott’olio davvero perfetti sta nell’utilizzare ingredienti di qualità e nel seguire la ricetta con precisione, facendo attenzione ai tempi di riposo e alla conservazione. In questo modo potrete godere a lungo del gusto autentico e intenso dei vostri carciofini sott’olio.

Carciofi sott’olio (SUPER)

CARCIOFI SOTT’OLIO: LE CONSERVE PERFETTE PER L’INVERNO

In che modo posso conservare i carciofi di Benedetta Rossi?

Per conservare i carciofi di Benedetta Rossi, la cosa più importante è rimuovere le parti esterne più dure e tagliare via le punte spinose. Inoltre, è necessario immergerli in acqua acidulata con del succo di limone per evitare che diventino neri. Una volta puliti, si possono conservare in frigorifero, preferibilmente in un sacchetto di plastica, per un massimo di 3-4 giorni. Ricorda sempre di lavare i carciofi accuratamente prima di utilizzarli nelle tue ricette.

Qual è il metodo per sterilizzare i carciofini sott’olio?

La sterilizzazione dei carciofini sott’olio è un’operazione importante per la conservazione degli alimenti a lungo termine. Ecco i passaggi da seguire:

1. Prima di tutto, tagliate i carciofini in quarti o metà, eliminando le foglie esterne più dure.
2. Poi lessateli in acqua acidulata con del succo di limone per circa 10 minuti.
3. Scolateli e fateli raffreddare completamente.
4. In una pentola, portate a bollore aceto bianco e acqua in parti uguali.
5. Preparate dei vasetti in vetro puliti e sterilizzati, scaldandoli in forno a 120 gradi per circa 10 minuti.
6. Disponete i carciofini nei vasetti, aggiungendo dell’aglio, del pepe nero e dell’origano secco a piacere.
7. Coprite con olio extravergine di oliva fino a ricoprire completamente i carciofini.
8. Chiudete i vasetti con i tappi e poneteli in una pentola con acqua bollente. Copriteli con acqua fino all’altezza dei tappi e lasciateli bollire per circa 15-20 minuti.
9. Spegnete il fuoco e aspettate che l’acqua si raffreddi prima di togliere i vasetti dalla pentola.
10. Conservate i vasetti in un luogo fresco e asciutto.

In questo modo, i carciofini sott’olio saranno ben sterilizzati e potrete gustarli anche nei mesi successivi. Buon appetito!

Per quanto tempo si possono conservare i carciofini sott’olio?

I carciofini sott’olio possono essere conservati per diversi mesi se vengono preparati e conservati correttamente. È importante sterilizzare bene i barattoli di vetro, riempirli con i carciofini tagliati a pezzi e ben ripuliti, versarci sopra l’olio d’oliva (eventualmente aromatizzato con aglio e/o peperoncino), chiudere ermeticamente e conservare in un luogo fresco e asciutto. Ricordatevi di controllare sempre che la superficie dell’olio sia coprente e che i carciofini non siano esposti all’aria. Se notate segni di muffa o fermentazione, gettate via il contenuto del barattolo.

Quali sono i benefici dei carciofini sott’olio?

I carciofini sott’olio sono un’ottima scelta per arricchire le tue ricette! Prima di tutto, durano a lungo, il che li rende molto convenienti da usare. Inoltre, il loro sapore deciso e salato può aggiungere una nota di gustosità a molti piatti, come insalate, pasta, pizza, antipasti e molto altro ancora. Infine, i carciofini sott’olio sono ricchi di nutrienti essenziali come la fibra, la vitamina C, la vitamina K e l’acido folico. Quindi, se stai cercando un ingrediente versatile e sano da utilizzare in cucina, i carciofini sott’olio sono sicuramente una buona scelta!

Quali sono gli ingredienti necessari per preparare ricetta carciofini sott olio?

Per preparare i carciofini sott’olio, gli ingredienti necessari sono:

  • Carciofini (preferibilmente di tipo spinoso)
  • Acqua
  • Limone
  • Aglio
  • Peperoncino
  • Prezzemolo
  • Aceto bianco
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale

Ecco come preparare i carciofini sott’olio:

  1. Pulire i carciofini, eliminando le parti più esterne e dure e lasciando solo il cuore. Tagliarli a spicchi e metterli in una ciotola con acqua e succo di limone per evitare che diventino scuri.
  2. In una padella, far rosolare l’aglio e il peperoncino nell’olio extravergine di oliva.
  3. Aggiungere i carciofini nella padella e farli cuocere per qualche minuto, girandoli spesso.
  4. Aggiungere il prezzemolo tritato e l’aceto bianco. Salare a piacere.
  5. Far cuocere i carciofini per altri 10 minuti.
  6. Mettere i carciofini in un barattolo di vetro sterilizzato. Aggiungere l’olio di oliva fino a coprirli completamente.
  7. Lasciare i carciofini sott’olio a riposare per almeno un giorno prima di consumarli. Si possono conservare in frigorifero per diverse settimane.

Come si fa per mantenere i carciofini sott olio freschi e gustosi per più tempo?

Per mantenere i carciofini sott’olio freschi e gustosi per più tempo, bisogna prestare attenzione alla loro preparazione e conservazione. Innanzitutto, scegliere i carciofini più freschi e consistenti possibili e pulirli con cura, eliminando tutte le parti dure e le spine.

Successivamente, lessarli in acqua acidulata con succo di limone per evitare l’ossidazione e farli raffreddare completamente. A questo punto, si possono disporre in un barattolo di vetro pulito e asciutto, alternando strati di carciofini con erbe aromatiche come menta, timo e origano.

Infine, coprire completamente i carciofini con olio extravergine di oliva, chiudere il barattolo con il tappo ermetico e conservarlo in luogo fresco e asciutto. Sarà possibile gustare i carciofini sott’olio per diversi mesi, sempre che si mantengano al riparo dalla luce diretta e da fonti di calore.

Quali sono le varianti o le aggiunte possibili per personalizzare la ricetta dei carciofini sott olio?

Eccoti i valori nutrizionali per la ricetta dei “carciofini sott’olio”:

– Calorie: 1728 kcal
– Grassi: 192 g
– Carboidrati: 6 g
– Proteine: 3 g

Attenzione: questi valori si riferiscono alla ricetta per 1 kg di carciofini. Si consiglia di consumarli con moderazione, in quanto sono ad altissimo contenuto calorico e di grassi.

Lascia un commento