Ricetta Turdilli Calabresi

//

Isabel Lopez

Introduzione:
La ricetta che vi voglio presentare oggi è quella dei turdilli calabresi, dolce tipico della regione Calabria. Questi biscotti fatti in casa sono semplici da preparare e sono perfetti per accompagnare una tazza di caffè o da gustare come dessert leggero. I turdilli calabresi sono croccanti all’esterno e morbidi all’interno, con un sapore delicato di miele e agrumi. Seguite passo dopo passo questa ricetta e vi garantisco che otterrete dei biscotti deliziosi che vi conquisteranno al primo assaggio!

Ingredienti:
– 300g di farina
– 100g di zucchero
– 100g di miele
– 2 uova
– Scorza grattugiata di 1 arancia
– Scorza grattugiata di 1 limone
– 1 cucchiaino di lievito per dolci
– 1 pizzico di sale
– Olio di semi di girasole per friggere
– Zucchero a velo per decorare

Preparazione:
1. In una ciotola, mescolate la farina, lo zucchero, il lievito e il sale.
2. Aggiungete le uova, il miele e le scorze grattugiate di arancia e limone. Mescolate bene fino ad ottenere un impasto omogeneo.
3. Coprite l’impasto con un panno e lasciatelo riposare per almeno 30 minuti.
4. Trascorso il tempo di riposo, dividete l’impasto in piccole porzioni e formate dei piccoli cilindri del diametro di un dito.
5. Scaldate l’olio di semi di girasole in una padella profonda.
6. Quando l’olio sarà ben caldo, friggete i turdilli pochi per volta fino a quando saranno dorati.
7. Scolate i biscotti su carta assorbente per eliminare l’eccesso di olio.
8. Lasciate raffreddare i turdilli calabresi e poi spolverizzateli con dello zucchero a velo.

Ora che avete preparato i vostri deliziosi turdilli calabresi, gustateli con una tazza di caffè o regalateli come dolcetto fatto in casa. Questi biscotti tradizionali sono perfetti per ogni occasione e sicuramente faranno felici grandi e piccini! Buon appetito!

Etichette HTML H2:

Introduzione

Ingredienti

Preparazione

Deliziosi Turdilli Calabresi: la ricetta tradizionale.

I Turdilli Calabresi sono un dolce tradizionale della Calabria, specialmente preparato durante le festività natalizie. Sono dei biscotti fritti a forma di tronchetti, preparati con farina, uova, zucchero e una miscela di canditi e frutta secca. La loro consistenza è croccante all’esterno e morbida all’interno, e vengono solitamente spolverati con zucchero a velo per renderli ancora più golosi. La ricetta richiede un po’ di tempo e pazienza, ma il risultato finale vale sicuramente la pena.

I Turdilli Calabresi sono molto versatili e possono essere arricchiti con ingredienti come il miele, il cioccolato fondente o la cannella per dare un tocco extra di sapore. Vengono spesso preparati in grandi quantità, in modo da poterli condividere e regalare ai parenti e agli amici durante le feste. La loro forma caratteristica li rende anche perfetti come decorazione per il tavolo del pranzo natalizio.

La preparazione dei Turdilli Calabresi richiede una certa manualità, ma con un po’ di pratica sarà possibile ottenere dei dolci deliziosi e irresistibili. Seguendo la ricetta tradizionale passo dopo passo, potrete deliziare i vostri ospiti con un dolce tipico della nostra amata regione. Non vedrete l’ora di assaggiarli e condividerli con le persone a voi care. Buon appetito!

BISCOTTO GELATO PAN di STELLE gusto Stracciatella TUTTO A FREDDO svuota dispensa!

Mastri e Mestieri – Il Panettiere

Cosa sono i Turdiddri calabresi?

I Turdiddri calabresi sono un piatto tradizionale della cucina calabrese. Si tratta di una pasta fatta in casa, simile a dei piccoli gnocchi, che vengono conditi con un sugo di pomodoro e salsiccia fresca.

I Turdiddri calabresi sono una pasta fatta a mano, preparata miscelando farina, acqua e sale fino ad ottenere un impasto morbido ed elastico. Una volta ottenuto l’impasto, si fanno rotolare dei piccoli pezzi di pasta sulla spianatoia, dando loro la forma di un cilindretto allungato. Successivamente, si utilizza la punta di una forchetta per fare dei solchi sulla superficie dei cilindretti, in modo da far aderire meglio il sugo.

Per preparare il sugo, si fa rosolare in una padella dell’olio extravergine di oliva insieme a della cipolla tritata finemente. Una volta dorata, si aggiunge la salsiccia fresca (senza budello), sbriciolandola con le mani. Si fa cuocere la salsiccia fino a quando non diventa croccante e si sfuma con del vino rosso.

Una volta evaporato l’alcol, si aggiunge il sugo di pomodoro, salando e pepando a piacere. Si lascia cuocere il sugo per almeno 20-30 minuti a fuoco lento, in modo che si addensi bene i sapori. Nel frattempo, si porta a bollore una pentola d’acqua salata e si cuociono i Turdiddri fino a quando non vengono a galla.

Una volta cotti, si scolano e si mantecano direttamente nella padella con il sugo, aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di cottura per amalgamare il tutto. Si serve caldo, accompagnato da un filo di olio extravergine di oliva e una spolverata di pecorino grattugiato.

I Turdiddri calabresi sono un piatto ricco di sapore e tradizione, perfetto per un pranzo o una cena in famiglia.

Qual è il dolce tradizionale della Calabria?

Il dolce tradizionale della Calabria per eccellenza è il tiramisù calabrese. Questa delizia è una variante della famosa torta al mascarpone, ma arricchita con ingredienti tipici calabresi. La base è composta da savoiardi inzuppati nel limoncello, che dona un gusto fresco e agrumato. Il mascarpone viene arricchito con bergamotto, un agrume tipico di questa regione, che conferisce al tiramisù un sapore unico. Infine, viene decorato con nocciole tostate e grattugiate, che aggiungono una nota croccante e un aroma irresistibile. Questo dolce è perfetto per concludere un pasto tradizionale calabrese o per deliziare gli ospiti con un tocco di originalità.

Quali sono gli ingredienti principali necessari per preparare i turdilli calabresi?

Gli ingredienti principali necessari per preparare i turdilli calabresi sono:
– 500 g di farina 00
– 150 g di zucchero
– 150 ml di vino bianco secco
– 100 ml di olio extravergine d’oliva
– 1 limone (scorza grattugiata)
– 1 cucchiaino di cannella in polvere
– 1 cucchiaino di anice in grani
– 1 pizzico di sale
– Olio di semi di arachide per friggere
– Miele per guarnire (facoltativo)

Quali sono i passaggi fondamentali da seguire per ottenere dei turdilli calabresi perfetti?

Per ottenere dei turdilli calabresi perfetti, segui questi passaggi fondamentali:

1. Prepara l’impasto: in una ciotola grande, mescola 500g di farina, 100g di zucchero, 100ml di olio d’oliva e 100ml di vino bianco secco. Aggiungi anche un pizzico di sale e la scorza grattugiata di un limone.
2. Impasta bene tutti gli ingredienti fino a ottenere un impasto omogeneo.
3. Lascia riposare l’impasto: copri la ciotola con un canovaccio umido e lascia riposare per almeno 30 minuti a temperatura ambiente.
4. Prepara il ripieno: in una ciotola, mescola 200g di miele, 100g di mandorle tritate, 100g di noci tritate, 100g di cioccolato fondente a pezzetti, 2 cucchiai di cacao amaro in polvere e un pizzico di cannella.
5. Dividi l’impasto in piccole porzioni e stendile con un matterello su una superficie infarinata, ottenendo delle sfoglie sottili.
6. Metti una piccola quantità di ripieno al centro di ogni sfoglia e richiudila a forma di fiocco, facendo aderire bene i bordi.
7. Cuoci i turdilli: fai scaldare abbondante olio di semi in una padella alta. Quando l’olio è ben caldo (circa 180°C), friggi i turdilli pochi per volta fino a doratura.
8. Scolali su carta assorbente per eliminare l’eccesso di olio.
9. Spolvera i turdilli con zucchero a velo e lasciali raffreddare prima di servirli.
10. I tuoi turdilli calabresi sono pronti per essere gustati!

Ricorda di conservarli in un contenitore ermetico per mantenerli croccanti più a lungo. Buon appetito!

Ci sono varianti o modifiche che si possono apportare alla ricetta tradizionale dei turdilli calabresi per renderli ancora più gustosi?

Assolutamente sì, ci sono diverse varianti e modifiche che puoi apportare alla ricetta tradizionale dei turdilli calabresi per renderli ancora più gustosi! Ecco alcune idee:

1. Ripieni: Puoi arricchire il ripieno dei turdilli tradizionali aggiungendo ingredienti come noci tritate, cioccolato fondente, marmellata o crema di nocciole.

2. Aromi: Puoi aggiungere un tocco di aroma alla pasta dei turdilli utilizzando scorza grattugiata di limone o arancia, oppure vaniglia in polvere.

3. Glasatura: Per rendere i turdilli ancora più golosi, puoi glassarli dopo la cottura. Sciogli dello zucchero a velo con poche gocce di succo di limone o acqua e spennella la superficie dei turdilli per ottenere una sottile glassa.

4. Dolcificante: Se preferisci un gusto leggermente diverso, puoi sostituire parte dello zucchero con miele o sciroppo d’acero.

5. Decorazioni: Puoi arricchire la presentazione dei turdilli calabresi aggiungendo decorazioni sulla superficie. Ad esempio, puoi cospargere lo zucchero granulato o le noci tritate prima di cuocerli.

Ricorda che queste sono solo alcune idee per personalizzare i turdilli calabresi secondo i tuoi gusti. Sperimenta e divertiti a creare la tua versione unica e ancora più gustosa di questo delizioso dolce tradizionale calabrese! Buon divertimento e buon appetito!

Ecco i valori nutrizionali dei turdilli calabresi:

Calorie: 300 kcal
Grassi: 10g
Proteine: 5g
Carboidrati: 45g
Zuccheri: 15g
Fibra: 2g
Sodio: 200mg
Calcio: 50mg
Ferro: 1mg

Ricorda che questi valori possono variare a seconda degli ingredienti utilizzati e della dimensione delle porzioni.

Lascia un commento