Ricetta: Caserecce con pesto alla trapanese rivisitato

//

Isabel Lopez

Introduzione:
Il pesto alla trapanese è una salsa originaria della Sicilia, fatta a base di pomodori secchi, mandorle, basilico e aglio. In questa ricetta rivisitata, utilizzeremo la pasta caserecce, che ha la forma di piccoli tubi arrotolati, per creare un piatto delizioso e ricco di sapori mediterranei. Preparatevi a gustare un’esplosione di gusto con questa versione unica del classico pesto alla trapanese!

Ingredienti:

  • 320g di pasta caserecce
  • 100g di pomodori secchi sott’olio
  • 50g di mandorle
  • 1 mazzetto di basilico fresco
  • 1 spicchio d’aglio
  • 50g di pecorino grattugiato
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale e pepe q.b.

Preparazione:

1. Iniziate portando a ebollizione una pentola d’acqua salata e cuocete la pasta caserecce seguendo le istruzioni riportate sulla confezione, fino a quando risulta al dente.
2. Nel frattempo, preparate il pesto alla trapanese rivisitato. In un mixer o nel mortaio, tritate finemente i pomodori secchi sott’olio, le mandorle, il basilico e lo spicchio d’aglio. Aggiungete un filo di olio extravergine d’oliva per ottenere una consistenza cremosa.
3. Una volta pronta la pasta, scolatela e mettetela da parte.
4. In una padella, scaldate un filo di olio extravergine d’oliva e fate tostare la salsa di pesto alla trapanese per qualche minuto a fuoco medio-basso.
5. Aggiungete la pasta caserecce nella padella con il pesto e mescolate bene per distribuire uniformemente il condimento.
6. Spolverate con il pecorino grattugiato e aggiustate di sale e pepe secondo i vostri gusti.
7. Servite il piatto ben caldo e gustate questa deliziosa variante del pesto alla trapanese.

Ora potete godervi un piatto di caserecce al pesto alla trapanese rivisitato, perfetto per un pranzo o una cena estiva all’insegna dei sapori mediterranei. Buon appetito!

Caserecce con pesto alla trapanese: Una rivisitazione deliziosa!

Le Caserecce con pesto alla trapanese è una rivisitazione deliziosa del classico pesto genovese. Questo piatto è originario della città di Trapani in Sicilia, che ha influenze diverse dalla cucina genovese. Il pesto alla trapanese è fatto con pomodori secchi, mandorle, aglio, basilico e pecorino. La combinazione di questi ingredienti crea un pesto dal sapore intenso e deciso.

La ricetta inizia facendo tostare leggermente le mandorle in una padella senza olio. Poi, si mescolano le mandorle tostate con i pomodori secchi, l’aglio e il basilico in un mixer fino a ottenere una consistenza omogenea. Successivamente, si aggiunge il pecorino grattugiato e si continua a mescolare fino a quando il pesto diventa cremoso.

A parte, si cuociono le caserecce in abbondante acqua salata, quindi si scolano al dente. Una volta scolate, si mantengono da parte alcune mestolate di acqua di cottura per allungare il pesto, se necessario.

Infine, si aggiunge il pesto alle caserecce e si mescola bene fino a rivestire ogni pasta con il gustoso condimento. Si può aggiungere un po ‘di acqua di cottura riservata se il pesto sembra troppo denso.

Le caserecce con pesto alla trapanese sono pronte per essere servite! Un piatto gustoso e irresistibile che unisce sapori siciliani e genovesi per un’esperienza culinaria unica. Buon appetito!

Pasta alla Trapanese – Pesto Di Pomodoro Siciliano – Desideri Alimentari

Trofie al pesto: la ricetta originale del ristorante da O’ Vittorio con Federico Bisso

Come si riscalda il pesto?

Per riscaldare il pesto, puoi seguire questi semplici passaggi:

1. Prepara una pentola d’acqua e portala ad ebollizione.
2. Una volta che l’acqua bolle, spegni il fuoco e immergi il barattolo di pesto chiuso all’interno dell’acqua calda. Assicurati che il barattolo sia completamente sommerso.
3. Lascia il barattolo di pesto nell’acqua calda per alcuni minuti, in modo che si riscaldi gradualmente.
4. Durante questo tempo, puoi preparare la pasta o l’altra base a cui desideri aggiungere il pesto.
5. Dopo alcuni minuti, rimuovi il barattolo dall’acqua calda. Apri il barattolo con cautela, poiché potrebbe esserci ancora del vapore all’interno.
6. Versa la quantità desiderata di pesto sulla tua pasta o altro piatto e mescola bene per distribuirlo in modo uniforme.
7. Ricorda sempre di assaggiare il pesto prima di riscaldarlo, per verificare se è necessario aggiungere sale, pepe o altri ingredienti secondo i tuoi gusti.
8. Se avanza del pesto riscaldato, puoi conservarlo in un contenitore ermetico in frigorifero per qualche giorno.

Seguendo questi passaggi, otterrai un pesto riscaldato e pronto da utilizzare nella tua ricetta preferita!

Che tipo di pasta si abbina al pesto?

Il pesto di basilico è una delle salse più classiche e deliziose della cucina italiana. Tradizionalmente, il pesto genovese viene servito con la pasta trofie, che è una varietà di pasta corta e riccia tipica della Liguria.

Tuttavia, il pesto si abbina bene anche ad altre varietà di pasta. Una scelta popolare è la pasta al basilico, che ha una forma simile alle foglie di basilico e cattura perfettamente il pesto nella sua superficie. Altro tipo di pasta adatto potrebbe essere il pennette o gli spaghetti

Quindi, se vuoi assaporare al meglio il pesto, puoi scegliere tra diverse opzioni di pasta, come trofie, pasta al basilico, pennette o spaghetti. Il segreto è cuocere la pasta al dente e mescolarla con il pesto appena fatto, così da garantire un piatto fresco e gustoso. Buon appetito!

Quali sono gli ingredienti necessari per preparare le caserecce con pesto alla trapanese rivisitato?

Gli ingredienti necessari per preparare le caserecce con pesto alla trapanese rivisitato sono:

  • Pomodori ciliegini
  • Basilico fresco
  • Mandorle tostate
  • Pecorino grattugiato
  • Aglio
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale e pepe.

    Come si fa a rendere il pesto alla trapanese rivisitato più cremoso?

Per rendere il pesto alla trapanese più cremoso, puoi aggiungere una piccola quantità di panna fresca durante la preparazione. Aggiungi gradualmente la panna al pesto e mescola bene fino a ottenere la consistenza desiderata.

Posso sostituire le caserecce con un’altra pasta per questa ricetta?

Sì, puoi sostituire le caserecce con un’altra pasta per questa ricetta.

Valori nutrizionali per porzione di Caserecce con pesto alla trapanese rivisitato:

  • Calorie: 350
  • Grassi: 15g
  • Carboidrati: 45g
  • Proteine: 10g
  • Fibre: 5g
  • Sodio: 300mg

Ricorda che questi valori possono variare a seconda degli ingredienti utilizzati e delle quantità.

Lascia un commento